Available courses

    l Liceo Classico e Scientifico “S. Pellico-G. Peano” di Cuneo, finanziato ai sensi dell’Azione #25 del Piano Nazionale Scuola Digitale per la Gestione di percorsi formativi nazionali e internazionali per docenti, ha dovuto rimodulare, a causa dell’emergenza Covid-19, il corso residenziale previsto a continuazione del corso on-line sulle tematiche dell’Information Literacy.

    Propone per questo motivo dal 7 settembre al 10 settembre 2020 un Digital CUNEO CAMP erogato in modalità on-line, sulle tematiche dell’ Information Literacy per un totale di 30 ore di formazione. La struttura del corso prevederà al mattino degli interventi di esperti (12 ore di formazione) e al pomeriggio delle attività laboratoriali con proposte di lavori/progetti da utilizzare direttamente nell’attività didattica del prossimo anno scolastico (8 ore formazione + 10 ore consegna lavori individuali).

    Gli argomenti dell’Information Literacy saranno complementari a quelli trattati nel corso erogato in modalità MOOC e legati alle DigiComp. In particolare si tratteranno le competenze legate alla  COMUNICAZIONE e alla CREAZIONE DI CONTENUTI.

    Tutto il corso verrà in ogni caso registrato e il materiale sarà disponibile ai docenti iscritti su questo corso MOODLE, dove saranno anche organizzate le consegne dei lavori.

    Il Liceo Scientifico e Classico “G. Peano- S. Pellico” di Cuneo, selezionato dal MIUR nell'ambito dell’Azione #25 del Piano Nazionale Scuola Digitale per la Gestione di percorsi formativi nazionali e internazionali per docenti, in presenza e online, sulle tecnologie digitali nell’educazione, propone un percorso formativo a distanza e residenziale, che si svolgerà a Vicoforte Mondovì, in provincia di Cuneo, dal 15 al 18 marzo 2020. Possono partecipare i docenti di istituzioni scolastiche statali e paritarie di ogni ordine e grado del territorio nazionale. I contenuti della formazione saranno legati ai nuovi modelli formativi per lo sviluppo delle competenze degli studenti. In particolare i temi affrontati avranno come obiettivo fondamentale l’alfabetizzazione civica del cittadino digitale, con un focus sulla digital information literacy. Il progetto si inserisce perciò all’interno delle attività di Educazione Civica Digitale e in particolare dell'Educazione all’Informazione e all'uso consapevole della rete. Le attività saranno suddivise in due fasi.
    Fase 1: Formazione dei docenti online
    E' stato predisposto un corso di formazione online strutturato in 4 moduli:
    Modulo n. 1 - Fake news
    Modulo n. 2 - Filter Bubble
    Modulo n. 3 -Valutazione dell’attendibilità delle fonti
    Modulo n. 4 - Produzione dell’informazione

    Ciascun modulo fornirà 4 video da 10 minuti su alcuni aspetti della tematica presentati da 4 esperti dell’argomento, oltre a materiale da consultare e
    consegne/test da eseguire. Ogni modulo formativo richiederà, quindi, circa 6 ore di lavoro complessive, tra fruizione del materiale e consegna delle attività. I
    partecipanti saranno seguiti dai tutor di coordinamento del progetto, disponibili sull’area chat della piattaforma per ciascun modulo. Saranno previsti anche dei momenti di interazione con gli esperti, che risponderanno alle domande dei docenti. L'attività permetterà di attestare 25 ore di formazione.
    Fase 2: Evento Residenziale a Vicoforte Mondovì, in provincia di Cuneo, dal 15 al 18 marzo 2020 per 25 ore di formazione, aperta a 50 docenti così selezionati:10 provenienti dalla provincia di Cuneo e 40 provenienti dal resto del territorio.nazionale, di cui il 10 in servizio presso scuole secondarie di primo grado e 30 presso scuole secondarie di secondo grado. L'azione permetterà di sperimentare nuove modalità didattiche di Gamification e Simulation Game. Saranno svolte 4 sessioni: ripresa dei contenuti trattati online  nel corso, presentazione di tecniche didattiche innovative e applicazioni, preparazione di interventi didattici da utilizzare nelle classi e restituzione dei lavori svolti in sessioni plenarie.

    ll progetto si inserisce all’interno delle azioni #15 del PNSD (formazione studenti) con particolare riferimento   all’alfabetizzazione    civica    del    cittadino  digitale per permettere di affrontare con una didattica innovativa  i  temi della    qualità,    integrità    e    circolazione dell’informazione e  della digital information literacy.

    Sono previsti quattro aspetti formativi principali su cui gli studenti/docenti si formeranno e su cui dovranno gareggiare: valutazione dell’attendibilità delle fonti, riconoscimento di fake news, filter bubble e produzione dell’informazione.

    In questa area sono pubblicati i materiali utilizzati dai formatori ECDL ed EIPASS ai corsi di formazione in presenza in preparazione alla certificazione ECDL (STANDARD, FULL STANDARD e IT SECURITY) e alle varie certificazioni EIPASS (TEACHER, ATA, LIM).


    L'accesso è riservato ai corsisti.

    .

    Il Premio Scuola Digitale è una iniziativa del Ministero dell’Istruzione, dell’Università e della
    Ricerca, che intende promuovere l’eccellenza e il protagonismo delle scuole italiane nell’apprendimento e nell’insegnamento, incentivando l’utilizzo delle tecnologie digitali nel curricolo, secondo quanto previsto dal Piano Nazionale Scuola Digitale, e favorendo l’interscambio delle esperienze nel settore della didattica innovativa.

    In questo modulo è strutturato un breve percorso formativo sul pitching, rivolto agli studenti che parteciperanno alla finale provinciale.

    l termine «pitching» viene utilizzato per indicare un discorso convincente, usato per lo più per presentare un nuovo progetto a un ipotetico investitore.. In questo caso il progetto è il lavoro svolto da voi studenti da presentare alla commissione valutatrice



    Course categories